Implantologia

Per implantologia dentale si intende quell’insieme di tecniche chirurgiche atte a riabilitare funzionalmente un paziente affetto da edentulismo totale o parziale mediante l’utilizzo di impianti dentali ovverosia dispositivi, metallici e non, inseriti chirurgicamente nell’osso mandibolare o mascellare, o sopra di esso ma sotto la gengiva, atti a loro volta a permettere la connessione di protesi, fisse o mobili, per la restituzione della funzione masticatoria.

In Oasimedica® l’implantologia viene svolta con tecniche moderne e sofisticate, dove possibile si utilizza la tecnica del “carico immediato”.

Tra le varie tecniche di conservazione dei denti e dei tessuti esistenti crediamo molto nell’ utilizzo del Laser chirurgico.

Nonostante sia un servizio che offriamo ai nostri pazienti la filosofia Oasimedica® è di prestare molta attenzione al recupero di denti molto cariati o compromessi dal punto di vista del sostegno osseo ed evitare al paziente l’attività implantare.

Per questo motivo, prima di offrire un servizio di implantalogia, valutiamo – attraverso visite, radiografie e modelli di studio – se è presente una sufficiente quantità di tessuto osseo, se il paziente è in buona salute e se ha gengive sane; inoltre, il successo e la durata di un impianto dipendono molto da una scupolosa igiene orale quotidiana e da visite di controllo regolari pertanto chi si vuole sottoporsi ad un’operazione implantologica dovrà essere seriamente motivato.

Un impianto è utile come ancoraggio della protesi mobile, fornendo maggiore stabilità e comfort nel parlare, nel masticare e nel sorridere; per contro inserire un impianto comporta un piccolo intervento chirurgico al quale possono seguire par alcuni giorni disturbi post-intervento, come gonfiore e dolore della parte interessata.

Che si sia installato un impianto con protesi fissa (ponti o capsule) o un impianto con protesi mobile è importante prendersene cura, ma come farlo?

IMPIANTI CON PROTESI MOBILE

Oltre alla normale pulizia della protesi mobile (senza usare acqua calda), spazzolare attentamente dopo ogni pasto gli attacchi collegati agli impianti e pulirli con un tampone inumidito di colluttorio, soprattutto lungo il bordo gengivale.

IMPIANTI CON PROTESI FISSA

Spazzolino protesi fissa

Spazzolare la capsula o il ponte che ricopre l’impianto dopo ogni pasto, come gli altri denti, prestando particolare attenzione alla zona in cui la protesi incontra la gengiva.

Filo interdentale protesi fissa

Se l’impianto è ricoperto da una capsula, passare quotidianamente (soprattutto la sera prima di coricarsi) tra dente e dente il filo interdentale, in modo da eliminare i residui che lo spazzolino non riesce ad asportare.

Ago Passafilo protesi fissa

Se l’impianto è ricoperto da un ponte, usare un filo interdentale apposito con un’estremità rigida oppure un ago passafilo, che facilita l’inserzione del filo interdentale sotto il ponte e aiuta a farlo scorrere nello spazio tra ponte e gengiva.

Scovolino interdentale protesi fissa

Lo scovolino interdentale, può essere utile negli spazi interdentali vicini alla capsula o al ponte che ricoprono l’impianto, più difficile da raggiungere. Usare con ripetuti delicati movimenti dentro-fuori, con maggior accuratezza lungo il bordo gengivale.

Richiedi un appuntamento

Icona_mani_OASIMEDICA

Sei interessato? Richiedi subito un appuntamento chiamando il nostro numero verde

CHIAMA IL NUMERO VERDE

Send this to a friend